Primavera: è tempo di pulizie!

Primavera: è tempo di pulizie!

Primavera: è tempo di pulizie! 1200 800 Martini Spa

Si sa, una casa pulita e ordinata è il sogno di chiunque, soprattutto ora che passiamo molto più tempo al suo interno, sicuramente non è piacevole trascorrere la giornata tra disordine e polvere!
La nuova routine in alcuni casi ci ha permesso di prenderci più cura di noi stessi e degli ambienti in cui viviamo, ma ci sono alcuni angoli della casa che sarebbe impensabile lucidare ogni giorno.

La primavera è il momento perfetto per occuparsi di tutti quei lavori che nella fretta di tutti i giorni magari tralasci: è un momento di rinascita, non solo per la natura, ma anche per noi e per l’ambiente in cui viviamo.
E allora via con i trattamenti rilassanti e rinvigorenti, con i buoni propositi, l’allenamento, e anche la cura della casa!

Possiamo pensare a una nuova disposizione dei mobili secondo le regole del Feng Shui, a rinnovare il colore dei muri, ma anche più semplicemente a dare una rinfrescata a tutte quelle parti della nostra casa che magari trascuriamo da troppo tempo.

È primavera: apri le finestre!

La primissima cosa da fare quando arriva la primavera è dare una bella rinfrescata alla casa aprendo le finestre. Sicuramente lo abbiamo fatto anche in inverno (l’aria, soprattutto in un momento come questo, deve circolare), ma con l’aiuto dell’aria frizzantina tipica della primavera, aumenterà la voglia di tenere una finestra aperta per un po’ di tempo in più e godersi i profumi della nuova stagione.

Ma in che condizioni sono le nostre finestre?
A partire dai vetri, che andrebbero comunque puliti tutti i mesi, fino alle tapparelle e alle tende, che a volte vengono un po’ trascurate, ma possono raccogliere una grande quantità di polvere.

Ricorda di aspettare una giornata nuvolosa per pulire i vetri: contrariamente a quanto si pensi, il sole fa asciugare troppo velocemente il detergente utilizzato, che non ha il tempo di agire, e non permette di vedere eventuali aloni.
Dovresti utilizzare uno straccio ricavato magari da una vecchia T-shirt e un detergente diluito con acqua tiepida, che sgrassa più facilmente di quella fredda.

Le tapparelle vengono pulite meno spesso dei vetri, ma sono comunque molto importanti, perché proteggono la nostra casa dalle intemperie!
Prima di tutto bisogna organizzarsi per raggiungere ogni centimetro della tapparella. Se si tratta di quella del balcone non c’è problema, mentre invece per le finestre ai piani alti bisogna organizzarsi con una scala e tanta pazienza per pulirle dall’interno.
Prima di tutto si dovrà procedere a eliminare la polvere, magari con l’aiuto dell’aspirapolvere, per poi lavare la tapparella all’interno e all’esterno con un panno umido, sapone di marsiglia e aceto.

Anche le tende devono essere rinfrescate!
Seguendo le istruzioni di lavaggio, puoi metterle in lavatrice senza timore di rovinare il materiale e i colori che le compongono, ma se sono macchiate o particolarmente impolverate, puoi pretrattarle mettendole a bagno con sapone di marsiglia, bicarbonato e succo di limone.

La pulizia della camera da letto

Di sicuro ogni giorno spolveri i comodini, ogni settimana cambi le lenzuola e riordini, ma quanto spesso ti occupi del materasso? Quante volte fai una bella pulizia dell’armadio e con che frequenza pulisci i tappeti?
Si tratta di grandi pulizie non da tutti i giorni, questo è certo, ma è necessario farle una volta ogni tanto, per mantenere un ambiente salubre.

Per pulire il materasso, prima di tutto liberalo dalla biancheria da letto ed esponilo al sole, in modo da fargli prendere aria. Poi potrai procedere con la pulizia, utilizzando un getto di vapore.
Per igienizzarlo al massimo, puoi versare del bicarbonato su entrambe le superfici, poi aspira la polvere in eccesso con l’aspirapolvere. Questo aiuterà a mantenerlo asciutto e a evitare che si formino muffe all’interno.

Per pulire l’armadio dovrai come prima cosa svuotarlo completamente!
Sicuramente lo farai per il cambio di stagione, quindi perché non approfittarne per dare una rinfrescata alle mensole e alle pareti?
Usa un panno umido, acqua tiepida e aceto, per un risultato sorprendente sul legno.
In questo modo, i tuoi vestiti di stagione sapranno di primavera!

Infine, per pulire i tappeti dovrai come prima cosa girarli sottosopra e passare l’aspirapolvere: in questo modo toglierai qualsiasi residuo di polvere accumulato nel corso del tempo.
Poi potrai procedere a spazzolarlo, utilizzando due bicchieri di aceto bianco, tre cucchiai di bicarbonato e un litro d’acqua in uno spruzzino.
Lascia asciugare e versa un po’ di bicarbonato per mantenerlo asciutto in futuro.

Per delle pulizie di primavera ecologiche, non dimenticare le spugne!
La linea Mr. Eco Martini S.p.A. è pensata apposta per chi ama prendersi cura della propria casa, ma anche del pianeta.

Questo sito web utilizza i cookie. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.
Privacy Policy